Mascherina

Come lo stesso capogruppo di maggioranza ha confermato, l’Amministrazione Comunale, da diversi giorni, ha ordinato un grosso quantitativo di mascherine di protezione e, nel giro di qualche giorno, saranno a disposizione un primo stock costituito da circa mille unità per poi avere l’intero ordinativo che, come il Dott. S. Leonardi, ha riferito, si aggira intorno alle diecimila unità.
Materiali che, in un primo momento, verranno distribuite agli operatori sanitari, in prima linea, poi agli operatori negli uffici di necessario pubblico interesse, poi ai cittadini più a rischio, poiché già aventi gravi malattie, poi a tutta la popolazione.

Va comunque ricordato che questo tipo di materiale è sotto stretto controllo delle competenti autorità per garantirne lo loro validità e l’avvenuta loro realizzazione secondo quanto stabilito dalle norme di sicurezza sanitaria. Non si deve poi dimenticare che, nei giorni scorsi, gli agenti della Guardia di Finanza, in più momenti di controllo, nel nostro capoluogo ne hanno sequestrate un buon numero; in questo caso il fai da te, non funziona, pertanto, è sconsigliato, anche perché, se poi non hanno certi requisiti, sono inutili e non garantiscono protezione alcuna.

In tutto questo contesto, va detto che i casi, tutti di lieve entità, che si sono riscontrarti in questi giorni, sono tutti sotto controllo. Tutte le persone sono in quarantena domiciliare, quindi non hanno necessità, almeno per ora, né di ricovero ospedaliero né di macchinari per sopravvivere; l’intera situazione è quindi sotto controllo e non vi è motivazione alcuna per allarmarsi.

Unico medicinale disponibile: STARE A CASA.

Pietro Brigliozzi