MONTEFIASCONE Nella giornata di ieri, domenica ventisette maggio, si è celebrato il settimo Memorial M. Brigliozzi in un clima di vivo ricordo ed al tempo stesso con una manifestazione di grande affetto verso di Lui.
Tutto è iniziato alle nove e trenta del mattino con la partecipazione alla Santa Messa in Suo suffragio, nella parrocchia Maria SS. del Giglio ove Marco è vissuto ed ha sempre dimostrato, pubblicamente, la Sua fede, quindi la visita alla Sua Tomba nel Civico Cimitero, in un clima di profondo e vivo ricordo contornato da un rispettoso silenzio e tanta commozione; qualche lacrima è scesa sul vivo di alcuni.

A seguire, come è ormai tradizione, dopo un minuto di assoluto silenzio, e dopo che gli atleti in campo, hanno voluto donare ai genitori una targa ricordo, è iniziata la gara di calcio in Suo onore, sulla Stadio delle Fontanelle, gentilmente messo a disposizione dell’A.S.D. Montefiascone, al direttivo della quale, va tutta la riconoscenza di noi famigliari.

Una gara divertente con continui cambi di giocatori, sia per la comprensibile poca preparazione ginnico-atletica di partecipanti, alcuni anche avanzati in età, sia per il loro numero, aggiratosi intorno ai ventidue calciatori per squadra compresi alcuni piccoli bambini che, comunque, sono voluti scendere in campo emulando i propri papà, soprattutto volendo dare il loro piccolo contributo di affetto a Marco. Qualcuno di loro ha anche realizzato un bel goal.

Come genitori, intendiamo dire a tutti Grazie. Un Grazie che vuol essere un gesto di riconoscenza per quanto gli atleti in campo hanno fatto e, soprattutto, con la convinta passione e al giovialità con la quale hanno agito riaffermando, ancora una volta, che Marco, per il Suo essere uno di loro, dopo così lungo tempo, è vivo ancora nella loro mente. Certo Lui dalla casa del Padre avrà condiviso ed approvato, ma noi genitori, a questo punto, vogliamo dire a quanti ci sono ancora vicini ed a quanti ancora oggi ricordano Marco, Grazie ancora.

Tutto questo ci fa piacere poiché sta dimostrare che Marco, nonostante la sua vita, piuttosto breve, ha lasciato positivi ricordi in chi lo ha conosciuto e frequentato.

Pietro Brigliozzi
Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email