I lavori straordinari, proposti e voluti dall’Assessore Angelo Merlo per ridare il decoro che merita al Civico Cimitero, procedono spediti e più s’inoltrano nei vari settori e più escono fuori problemi che si protraggono da decenni senza che alcuno vi abbia mai posta la dovuta attenzione e il relativo rimedio.

Grosse e preoccupanti criticità sono venute alla luce durante gli interventi di oggi per la pulizia delle aree esterne, verso nord, lungo il fosso, intorno al muraglione di cinta della parte vecchia del cimitero.

Muro Cimitero Montefiascone

Man Mano che si procedeva, durante il lavoro che ha richiesto l’intervento di una ditta specializzata con appropriati mezzi per il movimento terra per rimuovere i fitti e robusti roveti che coprivano il muro, è emerso che la costruzione di contenimento del terreno, visto che il piano interno delle tombe è più alto di quello esterno, sta cedendo rovinosamente con il rischio di portarsi giù le tombe.

Muro Cimitero Montefiascone

Non solo si è notato che il muro da anni mostrava cenni di cedimento ed era stato puntellato con tubolari in ferro, ma ora quei sostegni corrosi dalla ruggine non sono più efficienti ed il muraglione ha ceduto per qualche metro quadrato.

Parimenti si è anche notato che lungo il medesimo muro è stata realizzata una linea elettrica ed ora anch’essa segue le sorti del muraglione. Come lo stesso assessore ha potuto costatare, onde scongiurare il totale cedimento del muraglione, è necessario intervenire strutturalmente con l’impegno di importanti risorse economiche.

Brigliozzi Pietro