Dopo la proiezione di “Sole” il delicato film di Carlo Sironi, stasera arriva il noir di Vincenzo Alfieri “Gli uomini d’oro”

 

Conclusa la sezione dedicata ai documentari, Est Film Festival prosegue sul colle falisco con la sezione serale dedicata ai Lungometraggi italiani di opere prime e seconde, quest’anno proiettati eccezionalmente in sala al Cinema Gallery.

 

Ieri sera è stata la volta di “Sole” di Carlo Sironi, un film delicato che narra la storia di due orfani, Ermanno e Lena. Ermanno è un ragazzo che passa i suoi giorni tra slot machine e piccoli furti. Lena arriva in Italia dalla Polonia per vendere la bambina che porta in grembo e poter iniziare così una nuova vita. Ermanno deve fingere di essere il padre della bambina per permettere a suo zio e alla moglie, che non possono avere figli, di ottenere l’affidamento attraverso un’adozione fra parenti. Nell’attesa che la bambina venga al mondo cresce un legame inatteso tra i due ragazzi.

Il regista Carlo Sironi è stato presente in video intervistato dal direttore artistico Glauco Almonte. “Dato l’aggravarsi della situazione nazionale e locale abbiamo preferito incontrare d’ora in poi i nostri ospiti in video.” “E’ bello essere in concorso ad Est Film Festival con questo film a cui ho lavorato tantissimo ed è bello essere qui stasera anche se a distanza.” ha dichiarato Sironi.

 

Il Festival continua stasera alle 21.00 al Cinema Multisala Gallery con la proiezione del terzo film in concorso “Gli uomini d’oro” di Vincenzo Alfieri con Fabio De Luigi, Edoardo Leo, Giampaolo Morelli, Giuseppe Ragone, Gianmarco Tognazzi. Luigi, impiegato postale con la passione per il lusso e le belle donne, ha sempre sognato la baby pensione e una vita in vacanza in Costa Rica. Quando il sogno si dissolve scopre di essere disposto a tutto, persino a rapinare il furgone portavalori che guida tutti i giorni, perché la svolta della vita è proprio lì, alle sue spalle e il confine fra l’impiegato modello e il criminale è veramente sottile. Un colpo grosso, un piano perfetto. Niente armi. Niente sangue. Il regista Vincenzo Alfieri interverrà in video prima della proiezione per ridurre il rischio di assembramenti data la situazione di crescente allerta sanitaria.

 

Tutte le proiezioni, che si svolgono quest’anno presso il Cinema Multisala Gallery di Montefiascone (Via Cardinal Salotti), sono ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti, in osservanza delle norme di prevenzione sanitaria anti Covid-19. Sarà possibile assistere agli eventi soltanto seduti, rispettando le regole di distanziamento prescritte. Esauriti i posti a sedere non sarà in alcun modo possibile accedere alla sala cinematografica. Gli ingressi serali e diurni saranno possibili a partire da 30 minuti prima dell’evento. Non sarà possibile prenotare l’ingresso, ma sarà rispettato l’ordine di arrivo. Infine si potrà accedere all’area dell’evento solo se in possesso di dispositivi di protezione individuale (es. mascherina obbligatoria), mantenendo la distanza minima di sicurezza dagli altri spettatori nella fila per l’accesso in sala ed in ogni altro momento.

 

Per qualsiasi altra informazione visita il sito web: www.estfilmfestival.it e segui Est Film Festival sui social network (Facebook e Instagram).


Est Film Festival si realizza grazie al sostegno e al contributo di: Italiana Assicurazioni, Creval, Terme dei Papi, Mibact, Regione Lazio, Comune di Montefiascone, Fondazione Carivit, Università degli Studi della Tuscia, UIL Scuola Viterbo, Nuovo Imaie, KIA Autopremium, Cantina di Montefiascone, Caffè Fida, IDM Assicura, Fratelli Marmo, Centro Medico Bartoleschi, AEM, Civico Zero Resort, Gruppo Carramusa, Ergonet, Manzi Petroli, Etikart, Grotta di Sale dell’Himalaya, Cinema Multisala Gallery, C.I.C. – Centro Iniziative Culturali, Foto Ottica Breccola, Hotel Urbano V, Il Caminetto Resort, Hotel Altavilla.