La nona edizione della Festa della Birra, organizzata dall’Associazione Libera Voce del presidente Fabrizio Feliziani e tutto il suo staff, con il patrocinio dell’Amministrazione  comunale, nelle quattro serate di giovedì, venerdì, sabato e domenica appena trascorse, ha avuto un grande successo che è andato oltre ogni aspettativa.L’Associazione, LIbera Voce, conta circa cento iscritti, tutti giovani sotto i trentacinque anni nel rispetto vincolante dello Statuto.

La presenza dei visitatori, molti giovani anche se non è mancata la buona parte degli adulti, pervenuti da tutte le maggiori città dell’Italia Centrale, in base a dei rilievi e verifiche, effettuate durante le serate della manifestazione, ha registrato, in totale la presenza di circa dodicimila persone; un numero di presenze, previsto ma inaspettato. Un traguardo che fa, della Festa della Birra montefiasconese, una vera eccellenza e, certamente, attrae e favorisce un forte incremento del turismo nella città.

Chi viene per degustare le varie qualità di birra, tutte prodotte a livello artigianale, ha l’occasione anche per vedere i magnifici monumenti della città nella suggestività del buio della notte, squarciato dalla pubblica illuminazione, e questo non è poco.

La manifestazione, con una organizzazione impeccabile, è stata dislocata nelle antiche caratteristiche cantine del centro storico di Montefiascone ed ha interessato, specificatamente, Via Trento, il Rione della Porticella, Via S. Lucia Filippini, Via delle logge, e Via Ventiquattro Maggio. Erano presenti, provenienti da tutta Italia, ben quattordici produttori di birra, tutta rigorosamente alla spina. Durante le serate si poteva anche cenare; a tal fine erano stati allestiti ben sei punti street food, come pure, si poteva, tra un bicchiere ed un altro, gustare della buona musica, vista la presenza di buoni spettacoli musicali come il gruppo dei Cara Caluna e Nicolò Bassini, ben supportati dalla professionalità tecnica dello staff guidato da Alessandro Pagliaccia della Raff Records, senza dimenticare altri gruppi di Musica da Strada, dislocati lungo il percorso.

L’Associazione, Libera Voce, tiene a sottolineare i suoi ringraziamenti a quanti hanno contribuito alla migliore riuscita della festa, la quale, nelle quattro serate, senza escludere il prima ed il poi, ha richiesto profondo impegno, grande vigilanza e tanta pazienza. In questo contesto il direttivo dell’Associazione intende ringraziare, prima l’Amministrazione comunale per la collaborazione, poi le Forse dell’ordine nei Carabinieri, la Polizia Locale, l’AS.VO.M.-O.D.V., gli ex discontinui dell’antincendio, la Solidarietà Falisca ed i medici che si sono resi disponibili; strutture queste che, con la loro professionale presenza hanno operato in modo egregio, garantendo a tutti un alto livello di sicurezza per cui non si è verificato inconveniente alcuno; un pensiero speciale agli abitanti del rione Porticella per la grande generosità e disponibilità manifestata nell’accoglienza.

 

Pietro Brigliozzi

Commenta con il tuo account Facebook