È vero che Montefiascone ora è gestita da un commissario prefettizio nella persona di Anna De Luna, ma i vari funzionari di settore sono ancora la loro posto e sanno benissimo che la totalità dei cittadini di Montefiascone ritiene fondamentali i principi della religione cattolica che sono radicati nei loro cuori come pure nelle loro tradizioni.

Per le feste di Tutti i Santi e dei Defunti, dal dopo guerra allo scorso anno, tutte le Amministrazioni hanno sempre abbellito anche gli spazi esterni del Civico Cimitero. Quest’anno non è stato fatto nulla ed i cittadini, non solo lo hanno notato, ma hanno espresso il loro totale dissenso per tale svista o indifferenza del responsabile del settore.

I cittadini, oltre il mancato abbellimento, hanno anche notato che, presso il Sacrario del cimitero, è mancata la tradizionale corona d’alloro che ogni anno l’Amministrazione metteva a memoria di tutti i suoi cittadini defunti.

Qualcuno si è spinto oltre, sottolineando che la Commissaria, in questi ultimi giorni, ha posto la sua attenzione, con ordinanza, al problema dei mercati settimanali, ma, parimenti, non si è preoccupata, più di tanto, del decoro del Cimitero, dei suoi spazi e della Corona d’alloro da porre sul sacrato, come sarebbe stato opportuno, visto che, a differenza dei mercati, queste feste ricorrono una sola volta all’anno.

Brigliozzi Pietro