Gli operai, sotto la guida vigile del loro coordinatore, Massimo Chiodo, ieri, nonostante il maltempo, hanno provveduto ad installare nuovi giuochi sia nel Prato Giardino, alle porte della città, sia nel parco del lungo lago.

Questa nova dotazione contribuisce all’abbellimento degli spazi ed al tempo stesso sono nuovi strumenti per il divertimento dei bambini al di sotto dei dieci anni.

La realizzazione è stata possibile grazie alla disponibilità finanziaria messa in campo dall’ex consigliere di minoranza e presidente del consiglio comunale, nell’amministrazione Paolini, Luca Bellacanzone.

Sig. Bellacanzone, un gesto a favore dell’ornato della città e del divertimento dei bambini…

Era mia intenzione fare questo gesto già da quando ero in consiglio comunale. Ho ritenuto opportuno, senza tanto clamore né pubblicità, destinare il ricavato economico dai gettoni di presenza, per realizzare quest’opera.

Come mai solo ora e non prima?

A differenza della prassi normale, adoperata un po’ da tutti i politici, che tende sempre prima ad annunciare poi ad agire, a me piace prima fare le cose poi dirlo. In fondo, sono convinto, che i cittadini vogliono vedere le opere al di là dei grandi proclami.

Pietro Brigliozzi