La locale sezione dell’AS.VO.M.-O.D.V.-Protezione Civile fa un resoconto del suo aiuto in questo periodo di Covid-19.

Dal 30 marzo al 30 giugno, ormai alle spalle, la suddetta prestigiosa Associazione, unica che lavora sul territorio cittadino in modo altamente professionale, come è suo stile, ha assistito ben 101 famiglie segnalate dalle competenti autorità e verificate, veramente bisognose, per un totale di 314 adulti e 114 minori con la consegna di pacchi viveri alimentari anche per due volte a settimana.

Il quantitativo di viveri consegnati a domicilio, con relativa firma dall’uscita dal magazzino e controfirma di ricevimento da parte degli interessati, è stato di circa 210 quintali.
Ritengo che non sia una cosa da poco. La Protezione Civile ringrazia ufficialmente tutti coloro che hanno partecipato alla raccolta di viveri ed alle donazioni spontanee dei medesimi che le hanno consentito di effettuare detto necessario soccorso.

La Protezione Civile sottolinea anche che, alcune famiglie, dichiaratesi bisognose, in effetti non erano così indigenti per cui, dopo il primo aiuto, con la conseguente verifica, sono state depennate dall’elenco dei bisognosi e quindi non più assistite.