Dopo la neve dei giorni scorsi, in realtà, non molta, ma, sufficiente per mandare in tilt tutte le attività della città, ora è arrivato il tanto temuto ghiaccio. Nella mattinata di oggi la città si è risvegliata circondata dal ghiaccio ai bordi delle strade.

Le principali arterie come le Regionali: Cassia, Verentana, Umbro-casentinese, le quali fin dalla tarda serata di ieri, nonostante che la neve cadeva abbondantemente, per buona parte della notte, salate dai vari mezzi della Provincia, ma sopratutto dell’AS.VO.M.- Protezione Civile, sono risultate scorrevoli anche se con le dovute precauzioni, visto che lo spessore del ghiaccio creatosi.

Un piano neve, questo di Montefiascone, che sta funzionando al meglio, e dà ottimi frutti. Se questa mattina tutte le strade erano transitabili, anche se con le dovute cautele, lo si deve soprattutto al responsabile e professionale impegno logistico operativo del locale presidio della Protezione Civile, che insieme alla squadra degli operai del comune, anch’essi con un trattore adeguatamente equipaggiato e tanta dedizione, hanno lavorato fino alle cinque del mattino pulendo tutta la città.

Da non dimenticare la collaborazione dell’assessore Paolo Manzi che, ieri sera, fino a notte inoltrata, ha collaborato con la Protezione Civile, perlustrando la città, effettuando sopralluoghi, individuando i punti i maggiore criticità e quelli necessari di urgente intervento.

I punti meno importanti, ma pur non trascurabili, nonostante il termometro stenti ad allontanarsi dallo zero, per il gelido vento di tramontana che si sta abbattendo sulla città, dovrebbero essere puliti in giornata.

Da non dimenticare che nella nottata l’AS.VO.M.-Protezione Civile, oltre queste attività, è dovuta intervenire anche in soccorso di alcuni tir, rimuovendo la neve, liberando  la strada, spargendo del sale, per rifar partire i tir rimasti bloccati dalla presenza del grande ghiaccio formatosi sul tratto di salita di Via Card. Salotti, nel primo tratto, appena l’uscita dalla regionale Cassia.

Anche i Carabinieri della locale stazione hanno dato il loro contributo nel vigilare e dare le dovute informazioni sullo stato delle strade agli automobilisti in circolazione.

Le scuole sono rimaste chiuse anche oggi. Permane comunque l’allerta meteo per i settori Idrologico e quelli esposti ai forti venti.

Pietro Brigliozzi