Intorno alle ore 8:30 di oggi, lunedì 4 maggio, come da programma, nella città di Montefiascone, è avvenuta la riapertura della parte nuova del Civico cimitero. Il flusso delle persone che si sono recate a far visita ai propri cari, dopo due mesi di chiusura in casa, al di la di ogni più pessima previsione, come qualcuno aveva sentenziato nei giorni appena trascorsi, è stato molto lineare, corretto e candenzato.

Il volume di movimento, piuttosto buono, che ci sarebbe stato, si è notato dalle molte auto in sosta sul piazzale antistante il cancello, già dalle ore otto. Al momento dell’apertura, le persone sono uscite dalla propria auto, già equipaggiate con mascherina e guanti, come era stato richiesto. Per maggior sicurezza e per chi, eventualmente, non le avesse avute, almeno la mascherina, il sindaco Paolini aveva già rifornito il custode del cimitero e lo staff della Protezione Civile in servizio a tutela dell’ordine, di due pacchi di mascherine da consegnare agli sprovvisti.

L’ingresso, vero e proprio, è iniziato nella massima correttezza da parte di tutti e, in forza di quanto era stato tecnicamente predisposto, con l’incanalamento delle persone sia in entrata che in uscita, non si è formata nessuna calca ne assembramenti, ne contestazioni.
Tutte le persone, dimostrando di aver ben recepito le direttive date, con grande dignità, molta educazione ed alto senso civico, hanno dato vita ad un flusso ordinato e contenuto se pur con discontinuità, specialmente nelle prime due ore, allorchè erano già entrate circa centoquaranta persone. Anche all’interno del cimitero, tutti hanno rispettato le norme sulla distanza interpersonale, sia nei pressi delle fontanelle che nell’accudire la tomba o cappella dei loro cari defunti.

Dalla metà mattinata in poi l’afflusso delle persone è iniziato a diminuire, per quasi negativizzarsi intorno alle dodici, per cui anche la sorveglianza non è stata troppo necessaria.

Un avvio che fa ben sperare, come hanno affermato sia il consigliere delegato al cimitero Capocecera che l’assessore alla Protezione Civile Manzi, presenti sul posto per tutta la mattinata. I due hanno altresì sottolineato il buon comportamento messo in atto da tutte le persone ritenendole responsabili e disciplinate nei momenti importanti della vita cittadina come in questa prima giornata della riapertura del civico cimitero e, per questo, esprimono loro, sinceri ringraziamenti.

 

 

Pietro Brigliozzi