Montefiascone, partiti i lavori per il muretto sul lungolago

0

 

MONTEFIASCONE – L’incalzare della stagione estiva, ormai alle porte, sembra abbia dato una forte spinta alla realizzazione del pacchetto dei lavori che i personaggi addetti al settore, Assessore M. Ceccarelli in un settore ed il consigliere A. Merlo in un altro, stanno eseguendo, in questi giorni, lungo il tratto di lago, per circa sette Kmetri, che interessa il comune di Montefiascone; una particolare attenzione viene posta all’avvio dei lavori dell’assessore M. Ceccarelli per la realizzazione e sistemazione del nuovo muro di sostegno nel tratto che va dal faro fino al ristorante la Carrozza d’Oro.

Un serie di lavori che hanno suscitato, nei mesi di stanca del lungo passato, tante critiche, frutto più di dicerie popolari, fuori da quanto, l’assessore Ceccarelli stava progettando e pensando di realizzare in modo, il più ottimale possibile.

Appena ieri l’altro la ditta che si è aggiudicato l’appalto, ha dato il via ai lavori. Ruspe e camion a disposizione per rimuovere, prima il cumulo di pietre già rimosse nella prima fase dei lavori poi sospesa, quindi la nuova progettazione con l’applicazione di tutte le regole che il lavoro ha richiesto per essere fatto bene e duraturo nel tempo.

Assessore M. Ceccarelli, finalmente al via i tanto desiderati lavori mettendo termine alle varie chiacchiere paesane?!
Si. Sono ripartiti e ne sono fiero, nonostante le tante critiche che ho dovuto sopportare nei mesi scorsi a volte anche da una stampa, spesso poco ben informata. Per fare un lavoro serio duraturo nel tempo e non di solo stampo politico elettorale, è stato necessario verificare quanto era stata progettato, considerare la sua valenza nel tempo e quindi si è dovuta elaborare nuova progettazione perché i lavori, una volta realizzati, con i soldi pubblici, fossero validi almeno per i prossimi cinquant’anni. Ora siamo partiti con il piede giusto, nella direzione migliore per un risultato ottimale. Faremo delle ottime fondamenta, estremamente necessarie. Ci sarà un accesso per i meno abili e per questo è stato necessario abbattere alcune piante le quali, tra l’altro, nascondevano una certa pericolosità sulla loro stabilità, poiché avevano le radici abbastanza marce. Sulla strada ci sarà uno spazio per i pedoni, ci saranno degli spazi per i parcheggi, tutto questo, comunque, lo vedrete a lavori ultimati; abbiate pazienza, solo pazienza; per il prossimo mese tutto sarà a posto, solo allora si potranno tirare le somme con tutte le relative considerazioni.

Pietro Brigliozzi

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.