MONTEFIASCONE – In questi giorni, tutti hanno veduto il grande lavoro che è stato fatto sul palo fisso che contiene diversi corpi trasmittenti per la telefonia mobile. Palo che si trova tra le mura della parte nuova del civico cimitero e l’isola ecologica; una serie di nuovi corpi trasmittenti sono stati istallati su di esso.

Parlare di potenziamento è improprio, parlare di completamento ed integrazione è più ragionevole; l’intervento, infatti, è stato causato, per quanto ci è stato possibile sapere e capire, dalla fusione, o meglio, dall’entrata del gestore Tre nel gestore Tim divenendo, quest’ultimo, un unico gestore tecnologico.

Prima di questa fusione il gestore Tre aveva un suo complesso di trasmissioni, su carrello, presso il piazzale della cantina sociale; a seguito della fusione, il complesso della Tre, dal carrello della Cantina Sociale è stato spostato sul più imponente palo fisso della Tim, per cui, ora, esso è un punto importante per il lancio dei segnali di telefonia mobile che dovrebbero ricoprire il vasto territorio della pianura viterbese che si estende tra i Monti Cimini, a Sud, gli Appennini ad Est e verso il mare ad Ovest, mentre verso Nord dovrebbe raggiungere l’Amiata. Nelle prossime settimane, tutto il complesso tecnologico, su carrello, all’interno della Cantina Sociale, verrà messo fuori servizio e, di conseguenza smantellato.

Pietro Brigliozzi

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email