Protezione Civile Viterbo

Oggi a Montefiascone la locale sezione della Protezione Civile, guidata dall’instancabile capitano Tonino Fiani, con il supporto del sempre presente assessore delegato Paolo Manzi, durante il quotidiano giro per la distribuzione dei pacchi viveri alle famiglie più bisognose, è venuta a sapere della situazione di una signora, anziana, sola, senza soldi e in difficoltà.

Il sistema di scarico delle acque dall’interno della casa della signora non funzionava più, per cui l’acqua del lavandino e dei servizi vari non defluiva e si spandeva per la casa; così la donna era caduta nella più totale disperazione.

Fiani si è immediatamente attivato e ha subito provveduto a contattare un idraulico, il quale, con grande disponibilità, subito si recato presso l’abitazione della signora.

L’ostruzione non era nel circuito di scarico in casa, ma all’esterno, nel punto ove la rete dell’abitazione confluisce in quella pubblica.

Il tecnico, considerata la quantità di lavoro da svolgere, ha promesso che entro una giornata sarebbe tornato con gli appropriati mezzi per aprire il punto di confluenza sotterranea delle due condotte, ripristinando il normale defluire delle acque.

Mentre il tecnico provvedeva a tutto questo, Fiani, ritornato nella sede operativa, ha subito preparato un buon pacco di generi di prima necessità, ed ritornato a consegnarlo alla signora tranquillizzandola prima ed inserendola nel suo elenco delle famiglie bisognose poi.

Fiani ha poi chiesto alla signora perché, fino ad ora, non si era fatta viva presso il C.O.C., anche con una telefonata; risposta gelante: “mi vergognavo, non ho trovato il coraggio”.

Pietro Brigliozzi