MONTEFIASCONE Nella mattinata di ieri, gli operai del comune di Montefiascone, adeguati attrezzi alle mani, compresa una pala meccanica, hanno provveduto ad eliminare una pianta di tiglio secca da anni la quale, sul lungolago di Montefiascone, nelle immediate vicinanze del noto ristorante La Carrozza d’Oro, minacciava di cadere sui bagnanti.

La pianta in questione, già, da circa due anni, dimostrava cenni di cedimento e la sua precarietà era già apparsa sulla stampa locale. Certo il lungo lasso di tempo che è passato dalle prime segnalazioni ha contribuito all’aggravamento della situazione che ora divenuta insostenibile.

Un intervento da apprezzare che, certamente, rientra nella cura e nella sana manutenzione del lungolago oltre che a garantire una maggiore sicurezza a tutti i bagnanti, locali e non che si recano in quella zona, tra l’altro, una delle più frequentate sia perché vi sono diversi giochi per i bambini, sia per il prato verde che da un senso di frescura a tutto l’ambiente.

Pietro Brigliozzi
Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email