Nel corso della prima settimana di gennaio tutta la struttura (Casa di riposo e RSA) è stata interessata dalla campagna di vaccinazione anti Covid con il vaccino Pfizer Biontech. L’adesione è stata totale in questa prima fase in cui la priorità è stata data agli anziani ospiti e agli operatori sanitari vaccinabili (ad esclusione cioè di chi ha problemi di salute o allergie che sconsigliano la vaccinazione). Il resto dei lavoratori (non sanitari) sarà vaccinato nel prossimo futuro.

A ciascuno dei vaccinati è stata fornita una scheda promemoria per la tracciabilità con la data in cui dovrà tornare per la seconda somministrazione. Nessuno di loro ha manifestato reazioni avverse degne di nota.

A fine gennaio infatti le persone già vaccinate saranno sottoposte alla seconda dose del vaccino e dopo una settimana saranno immuni.

E’ una svolta per tutti, un momento storico in cui siamo in vista dell’ultima curva ma ancora dobbiamo usare la massima attenzione perché i contagi sono in aumento.

La speranza di mettere fine alla diffusione del contagio è affidata alla vaccinazione di massa. Siamo chiamati a una grande responsabilità e noi di Villa Serena vogliamo essere d’esempio e rafforzare la fiducia di tutti nell’unica arma che abbiamo per debellare il virus. Dall’adesione almeno del 70% della popolazione e dalla rapidità con cui verrà eseguita la vaccinazione dipenderà il futuro del nostro Paese, perchè non possiamo permetterci una crisi sanitaria, sociale, umanitaria ed economica che duri ancora a lungo. E soprattutto non vediamo l’ora di riabbracciare parenti, amici e persone care.

Noi ci siamo vaccinati e siamo certi che lo farete anche voi.