In questi giorni una nuova buca è stata creata sul marciapiedi che congiunge il centro storico con la più popolosa frazione Zepponami passando per il centro minore dei Grilli.

Questo marciapiede, fin dalla sua realizzazione, ha sollevato tanti problemi e avviato tante discussioni sulla logistica di realizzazione. Negli ultimi anni ha subito un forte degrado.

Il sistema di raccolta e convogliamento delle acque piovane, realizzato sotto di esso, è inefficiente. Diverse sporgenze dovute ad alberi che sono stati abbattuti sono presenti in vari punti; alcune buche, di tanto in tanto, emergono a seguito d’incidenti o di soste di mezzi pesanti sul marciapiedi.

Ultimamente, nei pressi del chilometro 96,900 è comparsa una voragine molto grande e, fino ad ora, non è segnalata né protetta. Costituisce un serio pericolo per i pedoni in transito. Il ciglio, che separa la sede pedonale dalla statale Cassia, si sta sgretolando sempre di più.

Per questa pubblica struttura pedonale è evidente la necessità di una totale risistemazione per renderla, per lo meno, più sicura.

Pietro Brigliozzi