La raccolta delle olive sta procedendo a grandi passi e si sta avviando verso la sua conclusione per cui quest’annata si sta rilevando molto buona e, sicuramente, si avrà un olio di ottima qualità.

Gli uliveti sul territorio di Montefiascone, per la loro situazione geografica su un terreno collinare, di origine vulcanica, quasi interamente esposto al sole, godono di buona salute ed il loro prodotto olive sono in ottimo stato.

I vari frantoi, presenti nei dintorni della città, lavorano a ritmo serrato, anche se con quantitativi diversi.

L’agricoltura di Montefiascone, come è ormai a tutti noto, principalmente, si fonda sulla viticoltura, ma non è da meno anche l’olivicoltura. Questi due principali prodotti però, nel contesto della visibilità e del richiamo turistico alimentare, non sono parimenti valorizzati e portati alla ribalta come si dovrebbe. Il prodotto vino si celebra nella conosciutissima fiera, sagra paesana, che si tiene, ogni anno, nella prima metà d’agosto, mentre, il gemello, l’olio, è nel più totale abbandono e dimenticatoio.

Carissimo olio, sei un prezioso alimento, il re della cucina mediterranea, senza di te alcun piatto, non ha il dovuto sapore; hai tante doti anche curative e, mentre per il tuo cugino vino, si fa la festa, a te questo non è concesso.

Sembra che nessuno di te se ne curi, ne muova paglia per meglio farti conoscere al mondo della sana alimentazione, per renderti più prezioso, per mettere in luce le tue molteplici ed uniche caratteristiche che poi potrebbero generare anche una migliore retribuzione a coloro che coltivano, curano e raccolgono con tanta passione, profondo lavoro e forti sacrifici, le genuine olive delle quali sei il figlio.

L’Amministrazione comunale di Montefiascone, come tutti gli altri organismi politici ha una persona che pensa al mondo dell’agricoltura, ma sembra sia rimasta ferma e porga la sua attenzione soltanto al tuo cugino vino.

Prezioso olio, sei uno dei migliori e non devi dimenticare, però, che tanti anni or sono, qualche struttura privata, ma con un buon peso informativo sul territorio, giustamente, si preoccupò di te e ti celebrò con una simpatica manifestazione presso un notissimo locale, ancora esistente, nella zona industriale di Pian di Monetto.

Quella piccola e semplice festa volle essere un prezioso segnale agli Amministratori di Montefiascone, i quali però, stando ai fatti, non l’hanno mai recepito ne le hanno dato il dovuto seguito. Importante alimento, schietto olio tu sei, e, anche se non festeggiato come meriti, sei ugualmente grande e tanto vali che di te gli agricoltori di Montefiascone e chi ti usa nella propria cucina ne vanno, comunque, fieri.

In questo contesto, sii sicuro, visto che i fatti lo dimostrano, che Montefiascone, prima di essere la città del cinema, è la città del vino e dell’Olio, nella speranza che, prima o poi, anche per te verrà la doverosa festa.

 

Pietro Brigliozzi