L’avvenimento sportivo ricreativo, identificato come passeggiata non competitiva, a passo libero, lungo i sentieri della Via Francigena e le rive del Lago, del prossimo 26 Aprile, nel quale si disputa la quarta edizione della Maratona del Lago di Bolsena, si avvicina a grandi passi.

Le iscrizioni, fin’ora pervenute all’organizzatore della manifestazione, Lidio Crescentini, nonché Presidente dell’Associazione Via Francigena Montefiascone, si aggirano intorno ai seicento atleti. Un risultato molto positivo che va crescendo ogni giorno, nonostante il difficile momento sociale sanitario, in cui il famoso coronavirus si è diffuso in Italia e, da qualche giorno, sta diffondendosi anche le zone dell’Alto Lazio.

È stato possibile realizzare, questa manifestazione, come ha affermato lo stesso Crescentini, innanzi tutto grazie alla collaborazione di tutti i comuni interessati: Marta, Capodimonte, Gradoli, Grotte di Castro, San Lorenzo Nuovo, Bolsena, in modo particolare, poi, all’impegno degli assessorati alla cultura, allo sport ed all’ambiente della nostra città, quindi grazie al contributo del supermercato Todis, quale principale sponsor, e delle tante piccole aziende che sono presenti nel territorio della città, le quali, nella loro sensibilità, hanno dato liberamente e volentieri il loro contributo, favorendo così la migliore riuscita della manifestazione.

Ai sindaci di tutti i comuni, a tutte le aziende collaboratrici, a tutti gli sponsor, a tutte le persone che stanno lavorando a questa iniziativa il mio più cordiale ringraziamento, ha concluso il Crescentini.

Tecnicamente, va subito detto che la Maratona è divisa in tre tranche principali con peculiari caratteristiche. Il raduno generale si terrà nella mattinata del ventisei Aprile, alle ore sei e trenta del mattino sul grande P.le Roma, alle porte della città, per poi partire alle ore sette; la fine della manifestazione è prevista intorno alle ore diciannove presso il noto spazioso ristorante Isola Blu, sulle rive del Lago.

Tecnicamente, va subito detto che la Maratona è divisa in tre tranche principali, ciascuna con peculiari caratteristiche: la prima tranche va da Montefiascone a Bolsena per un totale di diciotto Kmetri; la seconda va da Montefiascone a Gradoli, passando per Bolsena, San Lorenzo Nuovo, Grotte di Castro, per un totale di trentasette Kmetri; la terza da Montefiascone Città a Montefiascone Lago, passando per Bolsena, San Lorenzo Nuovo, Grotte di Castro, Gradoli, Capodimente, Marta, ricoprendo così l’intero percorso costituito da cinquantaquattro Kmetri.

In questa edizione, per la prima, volta nel pomeriggio del giorno 25, per far conoscere il patrimonio artistico culturale della città, ci sarà una visita guidata ai più importanti monumenti, poi, a conclusione, ci sarà una cena, presso due ristoranti tipici con menù a libera scelta.

Le iscrizioni sono state aperte dal primo novembre dello scorso anno per concludersi il giorno venti Aprile, tenendo conto che, dal primo gennaio, la quota d’iscrizione costa venti euro. Le iscrizioni si possono effettuare, online, sul sito www.maratonalagodibolsena.it, o direttamente presso il negozio LIDIO OTTICA e FOTOGRAFIA, in Via Verentana, 28, Montefiascone. La quota d’iscrizione comprende: assicurazione sanitaria, assistenza e ristori lungo il percorso, una maglia tecnica, attestato di partecipazione, buffet predisposto all’arrivo di ogni tranche, pacco gara e ritorno, in bus navetta, dall’arrivo della singola tranche, al punto di partenza, P.le Roma.

Pietro Brigliozzi