Il Civico Cimitero, certo non brilla per efficienza per le sue infrastrutture di servizio. Dopo la questione degli innaffiatoi, dopo il problema dei contenitori per la raccolta dei rifiuti, dopo la denunciata sporcizia dei suoi vialetti, dopo la grave situazione delle tombe non accudite da anni e che versano nel degrado più totale, dopo una parte del muro di cinta verso nord che appare instabile, ora sorge il problema delle scale in metallo per l’accesso ai fornetti nelle file più alte.

Queste scale si possono dividere in due categorie: quelle vecchie in ferro, diverse delle quali ridotte in pessimo stato al limite della sicurezza; quelle nuove in alluminio in buono stato che non destano preoccupazione alcuna. La maggior parte di quelle in ferro si trovano nella parte vecchia del cimitero, in modo particolare nella zona dei Tunnel ed è proprio a queste che si riferiscono le segnalazioni corredate di foto che ci sono pervenute da parte delle persone che si recano in visita ai loro cari tumulati nei tunnel.

scale cimitero

Alcune di quelle scale, sulle quali spicca l’etichetta del Comune, sono letteralmente mangiate dalla ruggine in parti di primaria importanza per la sicurezza, per cui sono da ritenere non utilizzabili ed ogni conseguenza e a rischio di chi ne fa uso. Una situazione indegna anche in considerazione che, nella zona, di quelle più moderne, in alluminio, non ve n’è alcuna e quindi i visitatori sono costretti a farne di necessità virtù correndo seri rischi di farsi male.

Siamo costretti a costatare che anche l’attuale staff dei Commissari Prefettizi, del Civico Cimitero non se ne preoccupano più di tanto.

Pietro Brigliozzi