Calo delle nascite, Bagnoregio in controtendenza rispetto all’andamento generale del Viterbese. Il Comune annuncia l’arrivo di un bonus asilo nido, una misura a sostegno della famiglia che si unisce ad altre già messe in campo negli ultimi anni.

“Quest’anno avremo un incremento molto importante di nascite. Registriamo 26 nuovi nati nel 2022 ma è un numero destinato a salire prima della fine dell’anno. Un dato in totale controtendenza con l’andamento nazionale della natalità e con quello degli ultimi anni del nostro comune. Una bella notizia. Le politiche che abbiamo messo in campo, con al centro la famiglia, le maggiori opportunità che il nostro territorio è riuscito a offrire negli ultimi anni, crediamo possano aver contributo in modo positivo ad aiutare le giovani coppie in questa scelta”. Commenta con soddisfazione il sindaco Luca Profili.

“Per rafforzare ancora di più questo indirizzo – continua il primo cittadino bagnorese – stiamo lavorando a un bando “bonus nido”, che uscirà nei prossimi giorni e riguarderà tutti i residenti a Bagnoregio che usufruiscono del nido. Questa ulteriore misura va ad aggiungersi al bonus bebè di 500 euro, allo scuolabus e alla mensa gratuiti e al bando di aiuti economici alle famiglie in difficoltà che verrà liquidato a breve”.

“Una linea politico-amministrativa che stiamo percorrendo dall’inizio del nostro mandato – spiega l’assessore ai Servizi Sociali Massimo Zeroli – riguarda proprio i bambini. Il sostegno alle famiglie è sicuramente il cuore di questo pacchetto d’interventi che passa anche per la realizzazione, in paese, di spazi per l’incontro e il gioco nei nostri parchi e giardini pubblici. Il bonus asilo nido è una scelta coerente con il nostro macro progetto Bagnoregio città dei bambini”.

Articolo precedenteIl nuovo Vescovo di Viterbo, aperto, determinato e solidale, sarà un punto di riferimento per tutti
Articolo successivoAil Viterbo, le stelle di natale tornano nelle piazze della Tuscia