Grande successo per lo spettacolo dedicato alle opere e alla vita di Alda Merini svoltosi sabato 26 novembre 2022 nella Sala Consiliare del Comune di San Lorenzo Nuovo.

Una folta platea ha accolto con grande interesse Improvvisazione su Alda Merini, frutto del lavoro d’improvvisazione inscenato dagli artisti, che hanno trasformato la Sala Consiliare in un vero e proprio palcoscensico teatrale: la voce di Francesco Loi, la musica di Michele Marchesani, i giochi di luci e video di Davide Giacobbe, i passi di danza di Giorgia Urbinati, hanno reso un degno omaggio alla poetessa, rendendo plasticamente visibile il travaglio della vita che permea l’opera di Alda Merini. L’intreccio dei differenti linguaggi artistici messi in scena ha suscitato un grande coinvolgimento nel pubblico, che ha lasciato la sala con la sensazione vivissima di aver vissuto un’intensa esperienza emotiva, un’immersione profonda nella poesia e nella mente dell’artista dei Navigli.

L’iniziativa è parte di un progetto più ampio realizzato con il sostegno della Regione Lazio per Biblioteche, Musei e Archivi (Piano annuale 2022, L.R. 24/2019), che prevede ulteriori azioni in corso di svolgimento, tra cui un percorso per la salute digitale destinato agli studenti delle scuole medie,iniziative di promozione della lettura per bambini in età prescolare e laboratori dedicati all’inclusione sociale rivolti a bambini e ragazzi.

Dopo i periodi bui del covid grazie al lavoro della biblioteca comunale stiamo ripartendo con iniziative culturali a favore di tuttte le età e di assoluto livello – commenta il Sindaco di San Lorenzo Nuovo, Massimo Bambini. La nostra è una piccolo biblioteca ma rappresenta un vero e proprio gioiello, fucina di idee per la diffusione e lo sviluppo di iniziative culturali che impreziosiscono notevolmente il lavoro di questa amministrazione”.

Per informazioni:

biblioteca comunale, 0763-726010, [email protected]

Articolo precedente“Primum vivere, deinde philosophari”!
Articolo successivoSilvia Blasi(M5S): “L’inceneritore di Tarquinia non si farà”