“Finché ci sarà bisogno di una giornata contro la violenza sulle donne, vorrà dire che il lavoro da fare è ancora lungo. Troppe le mamme, le nonne, le fidanzate, le amanti, costrette a subire soprusi verbali e fisici, spesso consumati nella propria famiglia. Troppe le vittime che oggi ricordiamo e troppe quelle che verranno. Il 25 novembre è la giornata mondiale con cui l’Onu ha lanciato la campagna, al fine di sensibilizzare su questo tema così delicato, e per promuovere ogni azione con l’obiettivo di contrastare il fenomeno: “Orange The World”, colora il mondo di arancione.

E’ per questo che l’amministrazione comunale di Vetralla, aderendo all’iniziativa, chiede la collaborazione dei propri cittadini, affinché proprio il 25 novembre ci sia qualcosa di arancione esposto o illuminato nelle proprie case, fino alla data del 10 dicembre giornata mondiale dei diritti umani.

E’ un piccolo segnale ma che pone l’attenzione su un grande tema sociale e che impone uno sforzo comune e costante. Insieme possiamo essere il ponte, verso un cammino di conquista del rispetto di tutte le donne, che in ogni ambito sociale, sono valore aggiunto, capacità, intelligenza e forza”.

Articolo precedenteDimensionamento scolastico, Luca Giampieri: “No all’accorpamento della sede distaccata di Nepi dell’istituto “Midossi” con il “Meucci” di Ronciglione”
Articolo successivoCostituito il gruppo di Fratelli d’Italia in seno al Consiglio provinciale