ONANO – Bella gara di coppa Italia per l’Onano calcio, la gara, svoltasi al comunale di Onano è stata combattuta ed avvincente fino al termine.
Il quarto metteva di fronte la squadra locale contro l’Accademia sporting Roma, due compagini completamente differenti, squadra tecnica e molto portata al palleggio, rasentando il leziosismo,la squadra romana, molto caratteriale e tatticamente ben organizzata l’Onano.

Freddo pungente con un vento che spostava gli equilibri tattici e tecnici e un campo molto allentato dalle ghiacciate notturne.

L’Onano si presentava con il classico quattro tre tre, con Ceppari al centro dell’attacco.

Al via erano gli ospiti, che a favore di vento, comandavano con insistenza il gioco dimostrando una ottima tecnica personale e una buona padronanza degli schemi, l’Onano ripartiva in contropiede senza dare, se non da qualche calcio piazzato, pensieri all’avversario, era invece Tiberi che dimostrava tutta la sua capacità sventando a più riprese, con parate importanti, i tiri ospiti.

Da una incursione sulla destra, una palla rimessa al centro, che veniva anticipata dalla punta ospite si insaccava alle spalle del portierone locale, incolpevole.

Colonnelli passava dal quattro tre tre ad un più coperto quattro quattro due, dove Costa passava a coprire un centrocampo dove Lanzi veniva sempre preso in mezzo dai centrocampisti ospiti.

Il secondo tempo l’Onano entrava in campo come detto, con un quattro quattro due con Mancini Luigi che passava a fare la seconda punta a fianco di Ceppari, con questa nuova quadratura la partita prendeva un aspetto tattico completamente differente, era l’Onano che incominciava a fare gioco, il pareggio con un tiro cross di Burchielli e un tocco sotto porta di Ceppari, faceva si che la palla si insaccava nella rete ospite.

La seconda rete era del difensore Fabbri che riusciva ad infilare, sugli sviluppi di un calcio piazzato, il portiere, iniziava la girandola dei cambi e la partita terminava con un due a uno per la squadra locale che lascia ancora aperta la possibilità all’Onano di qualificarsi alle semifinali.

Da mettere in risalto l’ottima prova di Tiberi, la forzata scelta di Galli come difensore centrale, buona la sua gara anche se macchiata da una espulsione un po’ frettolosa, buono il lavoro del centrocampo dell’Onano su un centrocampo ospite molto dotato tecnicamente e tatticamente ben posizionato , Ceppari finalmente in goal, arbitraggio sopra le le righe quasi perfetto e infine il risultato ottenuto con le varie assenze di elementi insostituibili come il bomber Mancini, e i centrali difensivi Biagini e Bedini. Encomiabile ancora il tifo locale che malgrado il freddo, la giornata lavorativa è accorso numeroso alla gara”.

Paolo Lanzi

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email