ORIOLO ROMANO – Lo chef e coreografo Andrea Cagnetti vuole che il Me rappresenti sul territorio un punto di incontro delle eccellenze: valorizzare il bello e il buono.

Sul territorio ci sono tanti ragazzi che nutrono una passione e ne fanno talento, si perché il talento si costruisce e si riconosce. Questo è il caso di Alessandro Crescimbeni, figlio d’arte, classe 1999: suona il clarinetto. Alessandro è stato premiato in tantissimi concorsi nazionali e internazionali, primo premio assoluto al concorso Clarinetto Fuoriclasse, Mirabello in Musica e Città di Tarquinia. E’ stato membro della Juniorchestra della Accademia Nazionale di Santa Cecilia e dell’Orchestra Internazionale di Roma come Primo Clarinetto, esibendosi sotto la direzione di grandi Maestri del calibro di Antonio Pappano, Yohel Levi, Simone Genuini, Antonio Pantaneschi, Nicola Piovani. Inoltre si è esibito al fianco di grandi solisti come: Francesca Dego, Shlomo Mintz, Vladim Brodsky.

Mercoledì 26 luglio a partire dalle ore 20 daremo inizio a quella che vuole essere una bella tradizione: IL LAURO D’ORIOLO. Ospite d’onore al fianco di Alessandro Crescimbeni sarà il Maestro e Direttore della Juniorchestra della Accademia Nazionale di Santa Cecilia Simone Genuini. I due artisti si esibiranno al pianoforte e al clarinetto per deliziare il paese delle note sublimi, motivo di tale riconoscimento. Un altro artista di Oriolo si è messo in gioco, Armando Mortet ha sposata l’iniziativa di Andrea Cagnetti, contribuendo con uno dei suoi gioielli che sarà premio e emblema della manifestazione. Il Lauro è storicamente la foglia che indica la vittoria, e in Italia oggi, per un artista raggiungere certi risultati rappresenta una grande vittoria: il Me vuole riconoscere in Alessandro e nei giovani che saranno selezionati nelle prossime edizioni questo valore e vuole che i compaesani di Alessandro ne diano lustro. Alessandro deve essere un vanto per Oriolo.

Per il 26 luglio al Centro d’Arte e Ristorante Me è prevista la partecipazione di tutte le associazioni culturali del territorio, che sono invitate a dare il loro contributo morale con la loro presenza, come si rende necessaria la presenza della Giunta Comunale, e negli sforzi di Andrea Cagnetti molte energie sono rivolte perché la partecipazione di importanti artisti possa rappresentare la giusta cornice dell’evento.

MERCOLEDì 26 LUGLIO 2017 – ORE 20 . CENTRO D’ARTE E RISTORANTE ME, VIA GIUSEPPE GARIBALDI 1 ORIOLO ROMANO VITERBO.

PER L’OCCASIONE IL ME PROPONE UNA FORMULA A 15€ PER CONSUMARE UN CALICE DI VINO, GUSTARE I FAMOSI FINGER E UN PRIMO PIATTO A SORPRESA. SI CONSIGLIA LA PRENOTAZIONE 3455592454

Commenta con il tuo account Facebook