«Siamo arrivati alla fine dei festeggiamenti che hanno reso l’attesa del Natale ancora più magica.

Un calendario ideato dal Comune di Oriolo Romano e realizzato con la collaborazione della Pro-Loco, del Museo di Palazzo Altieri, del Polo Museale del Lazio, dell’Associazione Bandistica G. Puccini, e dell’ACOR, con il contributo del Consiglio Regionale del Lazio, che ha visto impegnarsi diverse realtà presenti nel territorio oriolese e che ha coinvolto grandi e piccoli in una serie di eventi.

Inizia dal 3 gennaio il conto alla rovescia per salutare le feste infatti, da domani fino al 6 gennaio in Piazza Claudia ad accogliere bambini e famiglie sarà presente il Mercatino della Befana con prodotti tipici e artigianali; ad intrattenere gli ospiti anche artisti di strada che intratterranno il pubblico con le loro esibizioni.

Il 5 gennaio tutti a Palazzo, dalle ore 17.30 presso la Sala degli Avi di Palazzo Altieri ci sarà “Brutto” uno spettacolo teatrale di Ferdinando Vaselli tratto dalla favola del brutto anatroccolo dedicato ai più piccoli. Le musiche sono di Riccardo Viola e l’organizzazione della Compagnia 20 Chiavi. Uno spettacolo da non perdere, ricco di musica e magia.

Le festività si concludono nel migliore dei modi ad Oriolo Romano, il 6 gennaio ad attendere tutti i bambini alle ore 11.00 in Piazza Claudia ci sarà la Befana Rock, che regalerà a tutti i bambini caramelle, regalini e una foto ricordo da poter scattare insieme a lei. Alle ore 15.00 invece vi aspettiamo per il “Frozen 2 Show”, sotto una magica nevicata Elsa e Anna sono pronte a portarvi nel regno di Arendelle e a farvi scoprire tutti i loro segreti.

Ma a chiudere gli eventi che hanno reso il Natale di Oriolo magico, una vera perla, dalle ore 17.00 presso la Sala degli Avi di Palazzo Altieri, un “Recital di Clarinetti” con Alessandro Crescimbeni e il 1° clarinetto solista dell’orchestra della Fenice di Venezia Simone Simonelli.

Chiudiamo così – scrivono dall’amministrazione comunale di Oriolo Romano – il nostro calendario del Natale!

Oriolo dunque vi aspetta dal 3 al 6 gennaio per una serie di appuntamenti imperdibili».