VITERBO – L’Istituto Omnicomprensivo di Orte di nuovo protagonista in Europa. Questa settimana, infatti, sono ben due i progetti Erasmus+ che vedono coinvolti docenti e studenti.

Uno dei due progetti Erasmus+ è “RiSE – Rights Students Europe” dedicato agli alunni della scuola media, al momento nel centro polacco di Wieliszew dove la delegazione locale ha ospitato insegnanti e alunni con grande amicizia. La sessione lavorativa è iniziata il 23 gennaio, non appena arrivati in Polonia, con le delegazioni cipriota, ceca e italiana di Orte e Soriano nel Cimino, sedute allo stesso tavolo per discutere la programmazione delle successive fasi del programma.

A tal proposito si è decisa l’organizzazione della visita nella Repubblica Ceca, che avrà luogo a marzo, in cui gli studenti delle varie nazioni avranno un ruolo di primo piano. Il lavoro continuerà con la pianificazione della visita a Bruxelles, dove gli studenti avranno la possibilità di esporre i lavori realizzati durante questi due anni di progettazione.

L’altro progetto è Gew, presentato lo scorso settembre presso la sede centrale dell’Istituto Omnicomprensivo di Orte, e che avrà durata fino al 2020. L’obiettivo di Gew è lo scambio di buone pratiche attraverso la lingua inglese e di abilità digitali, la promozione di abilità sociali, l’imprenditorialità tra giovani e il coinvolgimento nella società civile e democratica. Al momento la delegazione italiana è nei Paesi Bassi, precisamente a Hoogeveen, insieme ai gruppi di lavoro spagnolo, greco e olandese per la pianificazione delle prossime attività che coinvolgeranno decine di studenti dell’Istituto Omnicomprensivo.

Commenta con il tuo account Facebook