Continuano le attività del Liceo Scientifico biomedico dell’Istituto Omnicomprensivo di Orte.
Dopo l’avvio dell’anno scolastico, con il grande supporto dell’ordine provinciale dei medici di Viterbo nella persona del dott. Lanzetti, presidente dell’ordine, e del dott. Chiovelli, referente del progetto, e grazie alla collaborazione della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Cattolica di Roma, gli studenti hanno affrontato con grande successo i test nazionali di biologia, come previsto dalla sperimentazione ministeriale coordinata dal Liceo Scientifico “Da Vinci” di Reggio Calabria.
L’Istituto, infatti, è l’unica scuola della provincia di Viterbo e dell’Umbria ad essere parte della sperimentazione MIUR come liceo a curvatura biomedica: un percorso riconosciuto e certificato dallo stesso Ministero che prepara gli studenti a livello nazionale alle sfide universitarie per le facoltà scientifiche, mediche e paramediche.
Nel corso dell’anno scolastico gli studenti, quindi, continueranno le attività laboratoriali e lezioni specifiche di anatomia e patologia grazie ai medici e ai docenti universitari della Cattolica, oltre ad un Campus di due giorni presso la stessa facoltà romana di medicina per sviluppare competenze nel settore biomedico e vivere la vita di laboratorio.
Per gli studenti del triennio, inoltre, attiva la convenzione per percorsi PCTO con la stessa Università: percorsi mirati, realizzati ad hoc per studenti che vogliono entrare nel mondo biomedico.