Con una commovente cerimonia ieri mattina l’Amministrazione Comunale ha ricordato l’anniversario della vittoria della 1° Guerra Mondiale.

Nonostante la pioggia, numerosi cittadini e rappresentanti delle associazioni hanno seguito il corteo al suono della banda insieme al Sindaco Giuliani e alle autorità civili, militari e religiose, dietro ai gonfaloni e agli stendardi.

A portare la bandiera italiana, i bambini delle scuole che sventolavano anche ventagli tricolori. Il picchetto d’onore, formato come ogni anno dagli appartenenti all’Aeronautica Militare del Centro Logistico di Orte, ha scandito i passaggi della cerimonia, ma quest’anno, tra i suoi ranghi vi erano quattro soldati in più: quattro ragazzi dell’Istituto Omnicomprensivo di Orte che hanno indossato le divise d’epoca originali del 1918.

Un fante, un ardito, un alpino ed un bersagliere, quattro giovani ortani, della stessa età dei loro concittadini che 100 anni fa sono partiti da Orte per difendere la Patria, molti dei quali non sono più tornati. I loro nomi sono stati letti a voce alta e ad ogni nome, i quattro soldati hanno risposto: presente!

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email