E’ stata arrestata dai carabinieri di Orte, una donna di origini straniere di circa trent’ anni; la donna in una zona periferica di Orte, ha aggredito un operaio originario del luogo, che si trovava a passare in quella zona, e oltre a provocargli lesioni, la donna lo privava del suo telefono cellulare oltre a riuscire a sottrargli circa 120 euro in contanti Il bancomat e le chiavi di casa; l’operaio appena riuscito ad allontanarsi dava l’allarme avvisando i carabinieri della stazione di Orte, che immediatamente giunti sul luogo descritto, rintracciavano la donna ancora in possesso di tutta la refurtiva, a quel punto la bloccavano, la dichiaravano in arresto e recuperavano l’ intera refurtiva.

Al termine della formalità assolte in caserma la donna veniva tradotta presso il carcere femminile di Civitavecchia.

Commenta con il tuo account Facebook