Orte e i suoi preziosi tesori a “Paese che Vai” sabato 5 novembre, alle ore 11, sul canale nazionale 264 DDT di Cusano Italia TV. Una bellissima puntata condotta da Pina Giordano con la speciale partecipazione di Sergio Cesarini.

Orte è il Comune più a nord dell’Agro Falisco. Per la sua collocazione geografica ha sempre avuto un grande valore strategico. Vi sono documenti che risalgono addirittura all’epoca preistorica i quali attestano già la presenza di popolazioni in queste zone.

Orte fu a lungo dominio Etrusco e grazie alla sua posizione strategica divenne un fiorente Municipio centro di numerosi scambi commerciali con la vicina Roma. Successivamente la Città fu invasa dai barbari, per poi divenire definitivamente patrimonio della chiesa. La visita del borgo offre varie possibilità. La fitta rete di cunicoli sotterranei ripercorre l’elaborata rete idrica cittadina. Orte ha ospitato per secoli la diocesi ed è ricca di opera sacre, alcune delle quali ospitate nei musei. La struttura del centro storico è di tipo medievale, suddiviso nelle famose Sette Contrade, che hanno la funzione di memoria collettiva.

Durante la puntata vedremo come la Processione del Cristo Morto di Orte, che si svolge ogni Venerdì Santo, sia la più antica d’Italia nel suo genere. Risalente agli inizi del 1200 ed ha conservato intatta la sua forma originaria, un corteo mesto e devoto che accompagna Cristo alla sepoltura. La processione vede la partecipazione delle otto Confraternite attuali (oggi riunite in un Ente).
La più antica di esse è quella di Santa Croce, si hanno testimonianze della sua presenza in Orte fin dal 1159. Alla processione partecipano circa 500 confratelli

Nel corso del programma parleremo anche di Filoteo Alberini che ha girato e prodotto il primo film del nostro Paese e che ha inventato il cinema. Fu Alberini, infatti, a realizzare 125 anni fa il kinetografo, “apparecchio di presa di vedute e di proiezione animata” in grado di imprimere su pellicola sedici fotogrammi al secondo e di proiettare le riprese per un pubblico potenzialmente illimitato.

Il programma (in onda dalle 11 alle 12.30) si può seguire anche in Streaming online/app

Articolo precedenteGiornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, il Sindaco Romoli e gli amministratori di Bassano in Teverina incontrano i bambini delle scuole
Articolo successivoAll’Istituto Paolo Savi sensibilizzazione sulla violenza di genere