Salvatore Serra

ISCHIA DI CASTRO – “A seguito di dichiarazioni scritte, come al solito poco chiare e fuorvianti della nostra Minoranza Consigliare, mi trovo a dover fare dei chiarimenti che riguardano la nostra Amministrazione.

In data 13 marzo 2018 il consigliere comunale Gloria Ceccarini, su indicazioni del suo capogruppo Prof. Lodesani, presenta una richiesta di accesso agli atti in cui richiede di conoscere “qualunque tipo di rimborso del Sindaco e della Maggioranza e come viene utilizzato”.

La risposta è stata la seguente:

• Il Sindaco Salvatore Serra tra stipendi, responsabilità dei servizi e trattamento di fine rapporto, HA FATTO RISPARMIARE al Comune di Ischia di Castro la somma di euro 184.088 che a fine mandato arriverà a euro 204.500 RINUNCIANDO a tutte le indennità previste dalla legge.

• I Consiglieri di Maggioranza invece rinunceranno in due mandati ad euro 45.000;

Questi risparmi, come può facilmente verificare chiunque, sono stati utilizzati per:

• Servizio infermieristico di supporto al medico di base e destinato a tutte le famiglie del nostro paese;
• Contributi per Associazioni di Volontariato del nostro paese;
• Contributi per persone e famiglie in condizioni di disagio economico, spesso indicate dal servizio sociale operante nel nostro Comune.

Nel Consiglio Comunale del 26 marzo 2018, visto l’accesso agli atti di cui sopra, mi è venuto spontaneo chiedere alla minoranza la stessa cosa relativa ai gettoni di presenza da loro regolarmente riscossi. Il loro capogruppo prof. Lodesani rispondeva che i gettoni di presenza da lui percepiti li utilizzava per pagare l’affitto della sede del Partito Democratico di cui svolge attualmente il ruolo di Segretario Politico.

Di fronte a tale affermazione sono rimasto stupito e, senza offendere alcuna corrente politica o i suoi militanti, ho espresso il mio pensiero affermando che forse sarebbe stato più utile per la nostra cittadinanza utilizzare quei soldi per dare un aiuto a qualche famiglia che si trova in condizione di bisogno.

Inoltre ho ribadito che, solo per chiarezza e per allontanare qualsiasi pensiero distorto e falso, che i contributi assegnati da questa maggioranza hanno RIGUARDATO CHIUNQUE CON IMPARZIALITÁ E CORRETTEZZA VALUTANDO E CONSIDERANDO SOLO E SEMPLICEMENTE LO STATO DI BISOGNO OGGETTIVO DEI RICHIEDENTI, e non la simpatia o antipatia che nutrono nei confronti di questa Amministrazione.

Sempre in sede di Consiglio Comunale, a differenza di quello che viene scritto da Lodesani, che prova solo ad alludere ed immaginare, il sottoscritto non si è permesso di fare alcun nome riferito a chi ha beneficiato dei contributi in tutti questi anni di amministrazione.

Ancora il prof. Lodesani scrive che “la politica si è fermata a Ischia di Castro” prendendosela per la mia considerazione circa l’utilizzo dei suoi gettoni di presenza per pagare l’affitto della sede del Partito Democratico.

È vero a Ischia di Castro da quando si è insediata questa Amministrazione, fare politica significa amministrare il proprio paese senza interessi personali di alcun tipo compresi gli stipendi. Significa togliere tanto tempo alle proprie famiglie e al proprio lavoro assumendosi tutti i giorni dell’anno grosse responsabilità di qualsiasi tipo a titolo gratuito e senza l’odio e il desiderio di vendetta che ancora purtroppo serpeggia dell’animo di alcune persone.
Ma questa è stata la nostra scelta di cui ne saremo sempre orgogliosi.

Sempre disponibile per tutti vorrei porgere a tutte le nostre famiglie un sincero augurio per una Santa Pasqua di serenità e pace”.

IL SINDACO
Dott. Salvatore Serra

Commenta con il tuo account Facebook