VITERBO – “Caro Andrea, (e agli altri membri della direzione cittadina del PD). Abbiamo ricevuto con stupore la vostra lettera dopo un percorso che abbiamo condiviso. L’approvazione del regolamento e della valutazione politica sull’operato della giunta Michelini, la prima di centro sinistra dopo venti anni. Pertanto non possiamo che ribadire la totale disponibilità a proseguire il percorso approvato dal PD nazionale insieme.

Abbiamo fatto i passi che l’urgenza impone: chiedere ai nostri assessori e consiglieri se intendano dare la loro disponibilità ad una candidatura, per poter comunicare alla direzione, convocata in modo permanente, la risultanza di quanto emerso.

Contemporaneamente si sono fissate le assemblee dei circoli per consultare ed essere supportati dagli iscritti nell’individuazione del candidato PD da proporre al tavolo della coalizione, assemblee che prevedono la partecipazione di tutti.

Per venire incontro alle tue difficoltà abbiamo calendarizzato i primi incontri con i nostri possibili alleati in piena trasparenza. Pertanto rivolgiamo l’invito a continuare a lavorare insieme secondo le regole che insieme ci siamo dati.

Che i giornali parlino di più aspiranti candidati a sindaco ci riempie di gioia. Ma spetta agli iscritti decidere.

Le uniche cose che debbono essere chiare è che il documento politico votato all’unanimità intende valorizzare il grande lavoro fatto dall’amministrazione di centro sinistra. Che vuole continuare ad amministrare per raccogliere i frutti dei tanti progetti in cantiere che hanno subito rallentamenti anche per le note vicende interne alla maggioranza.

La nostra unità parte da questo sforzo. L’orgoglio di ciò che abbiamo fatto, di ciò che vogliamo fare e della consapevolezza che tutti noi abbiamo superato e messo alle spalle le vicende del passato.

Vi invitiamo a guardare al futuro superando i reciproci risentimenti e rancori perché è meglio vincere insieme che perdere separati.

Un’ultima considerazione ed esortazione non regaliamo ulteriori vantaggi a Salvini ed ai Cinque Stelle. Tanto meno nessuno pensi che si possa con Salvini e i Cinque Stelle trovare qualsiasi forma di intesa basata su furbizie o trasformismi. Rivendichiamo il nostro orgoglio e le cose fatte dall’amministrazione. Siamo certi che condividerete questo spirito”.

Martina Minchella
Segretario Unione Comunale PD Viterbo

Antonio Rizzello
Vice-Segretario Unione Comunale PD Viterbo

Commenta con il tuo account Facebook