ORTE – “La presenza di un consigliere di maggioranza del quadrifoglio del comune di Orte nella lista che sostiene il candidato presidente alle prossime elezioni Provinciali Sig. Mazzola sindaco di Tarquinia e elemento di spicco del PD tradisce tutta la nostra comunità.

 

Ne è prova la presa di posizione del circolo locale del PD che ha aspramente criticato tale scelta non in linea con i principi ispiratori della democrazia e di fatto ha contribuito a rafforzare ulteriormente le varie identita’ presenti in Aria Nuova.

 

Nel ricordare che il Partito Democratico è stato promotore e sostenitore della lista Aria Nuova alle recenti elezioni comunali insieme a Futuro Presente e Vivere Orte proponendo come candidato a Sindaco il Dott. Aldo Madonna quale espressione della società civile non aderente a alcun partito politico, è con estrema convinzione che possiamo dichiarare che Orte e la Provincia di Viterbo non meriterebbero quanto accaduto, riconducibile soltanto a qualche gioco trasversale.

 

Parte della vecchia classe politica viterbese continua a gestire i territori come se fossero scacchiere per le proprie partite di dama, ma la memoria di tali strateghi è veramente corta, ove si consideri che neanche un anno fa il Quadrifoglio era antagonista di Aria Nuova e quindi del Partito Democratico!!! Traditi i 1611 elettori che hanno aderito al progetto Aria Nuova con il PD quale sua componente, traditi gli elettori anche del Quadrifoglio, insomma tradite tutte le persone che si sono impegnate in campagna elettorale ed hanno espresso il loro voto.

 

Finalmente il sole è arrivato a fare chiarezza, in quanto ora sappiamo con certezza cio’ che è avvenuto in campagna elettorale: alcuni spaccati della politica apparentemente ci sostenevano, per poi muoversi diversamente in antitesi.

 

A questo punto, il risultato elettorale è ancora molto più corposo e confortante per noi e ci da la forza di continuare il nostro percorso!! Ad Orte quindi si e’ creata una situazione che ha generato confusione di ruoli e di forze politiche essendosi di fatto realizzate alleanze trasversali ed ecco perché numerosi elettori hanno preferito astenersi, smascherando non accettando i giochi.

 

Tutto ha dei limiti e la mancanza di rispetto per la comunità non consente ulteriori dialoghi con personaggi che farebbero bene a andare in pensione e lasciare il campo a iniziative in cui i giovani possano avere il loro spazio, che comunque inesorabilmente li travolgeranno. Questa situazione richiama i peggiori inciuci del passato e Aria Nuova non ci sta!! Inoltre per ciò che riguarda sia alcuni dirigenti viterbesi del Partito Democratico, che di fatto hanno gestito la lista Moderati e Riformisti-Cambia la Tuscia per le prossime elezioni provinciali, che l’attuale amministrazione comunale, per quanto si possano sentire potenti, ne escono al contrario sconfitti dimostrando relazioni paradossali, mentre Aria Nuova prosegue a testa alta le battaglie di trasparenza, coerenza e sana amministrazione”.

 

Aldo Madonna
Capogruppo Aria Nuova

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email