CIVITA CASTELLANA – E’ stata emanata dal sindaco Gianluca Angelelli l’ordinanza che dichiara nuovamente potabile l’acqua erogata dal pubblico acquedotto nelle frazioni di Sassacci e Borghetto. L’ordinanza consiste nella revoca di tutte le precedenti ordinanze di non potabilità ed arriva a seguito della nota con la quale la Asl comunicava al comune di Civita Castellana i valori di arsenico nell’acqua nei limiti stabiliti dalla legge e autorizzava il sindaco a revocare le precedenti ordinanze.

 

Per il momento l’ordinanza riguarda soltanto le frazioni di Sassacci e Borghetto perché i serbatoi del Barco e del Falerii, che alimentano la restante parte della città, seppur avendo valori di arsenico nei limiti previsti dalla legge, non presentano valori costanti, mentre quelli della rete idrica di Sassacci e Borghetto appaiono stabilmente sotto i limiti.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email