Con decreto del Ministero dell’interno, in data 23 febbraio 2021, sono stati determinati i Comuni a cui spetta il contributo, previsto dalla legge n.145/2018, da destinare ad investimenti relativi ad opere pubbliche di messa in sicurezza degli edifici e del territorio.

Il Comune di Acquapendente – comunica il Sindaco Angelo Ghinassi – ha ottenuto un finanziamento complessivo sui vari progetti presentati di 2.500.000 euro, che è il massimo consentito per i Comuni con popolazione tra 5.001 e 25.000 abitanti.

È un risultato straordinario che tiene conto dei parametri finanziari di buona amministrazione dell’ente e di una programmazione dei lavori pubblici che si basa su tutti gli strumenti di pianificazione previsti dalle leggi vigenti.

Il Comune di Acquapendente, in virtù della sua organizzazione amministrativa, dà tutte le garanzie su una corretta ed efficace gestione dei finanziamenti assegnati.

Saranno utilizzati per le seguenti opere:

  • Consolidamento della ripa che va da sotto l’edificio della Scuola Media fino a Porta San Leonardo.
  • Consolidamento del costone sotto l’edificio della RSA San Giuseppe.
  • Consolidamento della rupe di Castelnuovo.
  • Interventi di consolidamento sulla strada della Falconiera.
  • Consolidamento scarpata sotto Via della Vittoria.

I lavori avranno come beneficio primario quello di mettere in sicurezza alcuni luoghi che presentano problemi di dissesto idrogeologico, prevenendo così fenomeni franosi che arrecherebbero pericoli e gravi danni.

C’è però un beneficio secondario non meno importante, soprattutto in questo periodo, che è quello economico. Due milioni e mezzo di euro sono un investimento importante sul territorio. I cantieri creano lavoro, diretto ed indotto, ed oggi più che mai ne abbiamo bisogno.