ACQUAPENDENTE – Il Comune di Acquapendente avvia uno studio di ricognizione sullo stato di attuazione del Piano di Insediamento Produttivo di Campomorino.

 

“La ricognizione dello stato di attivazione delle opere di urbanizzazione e dei lotti edificati”, sottolinea il Sindaco Alberto Bambini, “verrà utile nel caso si verificasse l’ipotesi di redigere una variante che dovrà tenere conto di perimetrazione, installazione impianto fotovoltaico, standard reti eccetera. Una garanzia di maggiore efficacia al piano in termini di incentivi alla realizzazione di strutture ed impianti. La ricognizione, infine, garantirà le esigenze degli operatori in termini di funzionalità dei lotti e delle opere di urbanizzazione ed inoltre verificare la possibilità di razionalizzare il piano per evitare costi aggiuntivi all’Ente in relazione all’effettiva necessità degli operatori economici”.

 

Con apposito atto deliberativo, la Giunta ha fornito direttive al responsabile del Servizio Tecnico che, attraverso anche incarichi esterni, dovrà raggiungere quattro obiettivi finali: 1) Perimetrazione degli interventi; 2) Necessità degli operatori anche attraverso eventuali conferenze con i portatori di interesse in relazione alle decisioni approvate dal Consiglio Comunale; 3) Verificare la possibilità di razionalizzazione del piano con verifica degli standard e delle opere di urbanizzazione e dei lotti con possibili modifiche (accorpamento, riduzioni o diverse localizzazioni); 4) Verificare ipotesi di riduzioni nelle spese con interventi dei privati interessati.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email