ACQUAPENDENTE – In ottemperanza ad apposito atto normativo Regione Lazio contenenti disposizioni e divieti relativi alla tutela ambientale che ha fissato il periodo di massimo rischio di incendi per il territorio regionale tra il 15 Giugno ed il 30 Settembre il Sindaco di Acquapendente Dottor Angelo Ghinassi emana l’Ordinanza N° 69 con la quale vieta l’accensione di fuochi in questo lasso di tempo e di qualsiasi azione che possa creare pericolo d’incendio su tutto il territorio comunale.

A tutti i proprietari, affittuari e conduttori a qualunque titolo di lotti di terreno situati all’interno dei centri abitati del capoluogo e delle Frazioni di Trevinano e Torre Alfina, del villaggio artigiano in Località Ponte Gregoriano, della zona Industriale di Campo Morino di provvedere entro il 20 Giugno al taglio della vegetazione erbacea e/o arbustiva ed all’asportazione della stessa ed alla ripulitura di ogni tipo di residui vegetale infiammabile. Ai trasgressori sarà applicata una sanzione amministrativa da Euro 200 a euro 500.