ACQUAPENDENTE – Su apposita richiesta dei consiglieri della Lista civica di minoranza Aldo Bedini, Franco Ferri, Sergio Iacoponi, Alessandro Brenci il Sindaco del Comune di Acquapendente Alberto Bambini fornisce in seduta consiliare una informativa sulla attuale situazione della Casa di Riposo San Giuseppe. Alla richiesta di spiegazioni circa i ritardi per la trasformazione da Ipab in Rsa il primo cittadino sottolinea come, “il tutto dipende esclusivamente da fattori esterni al Comune (Regione Lazio ed Asl)” . In merito a richiesta circa la situazione attuale e futura della tipologia di ospitalità, sottolinea come “lo Statuto Ipab approvato dalla Regione Lazio prevede la possibilità di ospitare ospiti non autosufficienti. Peraltro è anche possibile che l’ingresso di autosufficienti con il tempo si trasformi in non autosufficienza e che è evidente non sia possibile allontanare utenti dalla struttura.

 

Specifico comunque che la Ipab è un Ente Regionale e che eventuali “azioni” non possono non tener conto del danno prodotto agli utenti della Casa di Riposo, anello debole di situazioni burocratiche complesse”. In merito ai contatti con la Regione Lazio compatibilmente al futuro della struttura il sindaco rende noto che “sono stati effettuati incontri per procedere all’accreditamento della struttura inizialmente alle Ipab. Occorre realizzare alcuni interventi minimali tenuto conto che l’intera struttura dovrà essere riconvertita in Residenza Sanitaria Assistita e sono in corso gli ultimi adempimenti in accordo con la Asl”. “Esprimo preoccupazione e perplessità” sottolinea il consigliere di minoranza Aldo Bedini al termine dell’intervento del Sindaco, “ circa l’esito della procedura, anche in relazione ai precedenti non positivi”.

Commenta con il tuo account Facebook