“Due eccellenze del nostro made in Italy, come il settore zootecnico e quello vitivinicolo sono nuovamente sotto attacco. A mettere in dubbio la qualità, la salubrità e le eccellenze dei nostri prodotti sono Greenpace e il Commissario Ue Timmermans che attraverso un report che collega allevamenti, fondi pubblici e inquinamento, sostengono la necessità di fermare, o addirittura eliminare, la promozione di vino e carne dai programmi europei”. Lo dichiara in una nota il deputato di Forza Italia, Francesco Battistoni.

“Dietro questa sconsiderata presa di posizione, che ciclicamente torna a ripresentarsi, c’è l’obiettivo di livellare verso il basso le produzioni italiane, distruggendo le nostre economie di riferimento e i nostri comparti strategici, favorendo di fatto la produzione di carne sintetica già in voga in alcuni Paesi Ue e fortemente sostenuta da alcune multinazionali”.

“Sono certo – conclude Battistoni – che simili iniziative saranno fortemente osteggiate e combattute dal ministro Tajani e dal ministro Lollobrigida che, nelle sedi opportune, sapranno far rispettare i nostri settori di eccellenza, i nostri allevatori e agricoltori che rappresentano per storia e tradizione un patrimonio inestimabile da tutelare da attacchi ideologici e di parte”.

Articolo precedenteA “PAGINEaCOLORI” la studiosa ed esperta di letteratura per l’infanzia Roberta Favia
Articolo successivoIl Presidente della Provincia di Viterbo, Alessandro Romoli, in visita a “Rondine Cittadella della Pace”