CIVITA CASTELLANA – “Si è tenuta a Civita Castellana la conferenza del comitato referendario Scelgo No con Alfredo D’Attorre, esponente di punta di Sinistra Italiana, insieme a Massimo Recchioni dirigente ANPI:
Emanuela Dei ha introdotto, da giornalista, con la particolare forzatura mediatica con cui si sta conducendo la campagna elettorale più lunga di sempre.

D’Attorre ha illustrato le diverse ragioni del NO confidando nella tenuta della democrazia italiana comunque sarà l’esito del 4 dicembre, indicando però come un “pacco” napoletano la riforma che propaganda contenuti inesistenti.

Il Senato resta e sarà più complicato, i risparmi del tagli dei senatori sono circa 57 milioni di euro lasciando inalterati sprechi e privilegi; si centralizza e si potenziano i poteri dell’esecutivo e nelle Regioni non cambia niente a cominciare dalla sanità.

L’esponente dell’ANPI avverte che la riforma intacca eccome la prima parte della Costituzione, svuotandone i contenuti concreti ed è molto lontana da quella stesura collettiva ed unificante del 1947. Alcune domande nel merito hanno concluso la serata di una iniziativa partecipata e significativa”.

Comitato Scelgo No

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email