L’atteggiamento della minoranza a cui abbiamo assistito nel consiglio comunale – comunica l’Amministrazione Comunale di Vetralla – è stato assolutamente vergognoso, pretestuoso e fuori luogo. Abbandonare il consiglio, rinunciando alla discussione sul bilancio, dimostra l’interesse che hanno per la cosa pubblica ed il rispetto per i cittadini che li hanno comunque votati. Respingiamo al mittente con forza le infondate accuse e confermiamo che le convocazioni delle commissioni e del consiglio sono avvenute nei tempi previsti dal regolamento, inoltre l’intera documentazione relativa alle corpose variazioni di bilancio in votazione, è stata inviata per tempo, sia la sostanza e sia le linee guida, compresi gli interventi previsti, erano tutte a conoscenza dei consiglieri di opposizione. La verità è che la minoranza ha impostato sin dall’inizio questa consigliatura, solo su attacchi personali ed insulti, ogni consiglio è divenuto una gazzarra continua per merito di un atteggiamento veramente inqualificabile. La verità è che era tutto premeditato, già tutto pronto, articolo compreso, in quanto non hanno né argomenti né proposte da portare, la loro opposizione si basa solo sulle date, sugli orari, sui minuti per gli interventi, sugli insulti e sulla polemica personale continua. Loro che, quando erano maggioranza, trattavano l’opposizione a pesci in faccia, senza rispetto, non rispondendo per anni alle interrogazioni.

In merito al riferimento sulla Vetralla Servizi ribadiamo quanto già detto, la passata amministrazione ha messo in serio pericolo la sopravvivenza della società ed il lavoro di decine di persone, non lo diciamo noi ma l’ultimo bilancio presentato con oltre 80mila euro di perdite, con le conseguenze che ciò comporta per una società in house. La risposta in consiglio comunale da parte degli assessori competenti, è stata che non ne erano a conoscenza, che non sapevano come veniva gestita la società è queste dichiarazioni sono agli atti. Purtroppo questa situazione era stata ampiamente prevista dalla minoranza di allora ma gli avvertimenti e le richieste di chiarimento sono cadute nel vuoto, utilizzando metodi sprezzanti e di derisione. Oggi i nodi sono venuti al pettine, la responsabilità di questo disastro ricade sull’amministrazione Coppari, in particolare sugli assessori che oggi di comportano come le tre scimmiette. Semplicemente vergognoso.

Infine non accettiamo nessuna lezione sulle presenze da chi in passato era continuamente assente sia in giunta sia in consiglio, questa amministrazione utilizza le normative vigenti che permettono i collegamenti da remoto proprio per essere presenti sempre nel rispetto delle prerogative di legge in essere. 

Questi sono i personaggi che hanno amministrato Vetralla ma che per fortuna oggi possono fare solo queste sparate bambinesche, che dimostrano la cifra della loro incapacità”.

Articolo precedenteIl Baseball alle manifestazioni di Natale a Montefiascone
Articolo successivoIl centro abitato di Montefiascone resta al buio