BOLSENA – “Sembra che l’anno non sia iniziato nel migliore dei modi per il Sindaco Equitani! Il primo grosso problema, già reso pubblico dal nostro circolo a fine dicembre, è costituito dalla tassa di soggiorno.

 

Il Sindaco si è visto infatti costretto dalla legge di stabilità a sospenderne l’introduzione, che, con tutta probabilità, salterà del tutto per quest’anno, ponendo dei gravi problemi nel reperimento delle risorse per il Comune.

 

Ribadiamo, quindi, che se, seguendo le proposte dell’opposizione, l’Amministrazione avesse introdotto fin da inizio 2015 la tassa non si sarebbero verificati questi problemi, in quanto la legge di stabilità sospende le delibere degli enti locali che innalzano o introducono i tributi, permettendone però il mantenimento di quelli già in vigore.

 

Accanto a questa tegola, rimane insoluto il gravoso problema dei rifiuti, che si è acutizzato nel periodo natalizio con l’aumento fisiologico del conferimento.

 

Sono sotto gli occhi di tutti i cittadini i problemi della raccolta in certe aree del paese, soprattutto in Castello, oltre che la situazione delle mini- discariche, definite con eufemismo “isole ecologiche”, ormai distrutte e senza illuminazione.

 

Anche dal punto di vista politico la situazione per il Sindaco non è migliorata, con una giunta lacerata da contrasti, tanto che, caso veramente unico, il Vicesindaco non ha ancora nessuna delega e, di fatto, partecipa a mezzo servizio all’attività della giunta. Insomma, può ben dirsi: anno nuovo, vecchi problemi!”

 

Il Circolo del Partito Democratico di Bolsena

Commenta con il tuo account Facebook