Riccardo Valentini

VITERBO – “Approvata la legge 221 riguardante gli arenili del Lazio. Da questo momento in poi, i Comuni sono tenuti a riservare almeno il 50% dell’arenile di propria competenza alla pubblica fruizione. Una legge attesa da 22 anni che rinnova completamente un settore strategico per questa Regione. Un lavoro lungo e partecipato che ha consentito di incassare un altro risultato importante.

 

Per questo ringrazio l’assessore Guido Fabiani e i colleghi, anche del centrodestra, per aver approvato la nuova normativa”. A dichiararlo è Riccardo Valentini, capogruppo del Pd al Consiglio regionale del Lazio.

 

“Dal 1993 – prosegue Valentini – le regioni avrebbero dovuto predisporre ‘un Piano di Utilizzazione del Demanio Marittimo’ e il Lazio fino ad oggi non aveva mai approvato una norma di questo tipo, supplendo con strumenti di carattere provvisorio e temporaneo. Noi l’abbiamo fatto”.

 

“Questo è un provvedimento – sottolinea il capogruppo del Pd – che mette finalmente ordine in una materia molto vasta e complessa, che contribuisce allo sviluppo turistico delle coste del Lazio in un quadro di regole centrate sul rispetto della sostenibilità ambientale, della legalità e della trasparenza. Elemento centrale della legge riguarda il libero accesso alle spiagge: i Comuni, infatti, sono ora tenuti a riservare almeno il 50% dell’arenile di propria competenza alla pubblica fruizione. Un vantaggio per tutti i cittadini che adesso potranno a pieno usufruire dei nostri litorali.

 

Tra le più importanti novità viene inoltre introdotta una nuova classificazione delle diverse tipologie di utilizzo del demanio marittimo: stabilimenti balneari, spiagge libere con servizi e spiagge libere. Inoltre, si elimina la illegittima previsione del rinnovo automatico delle concessioni demaniali marittime: un grande passo in avanti a favore della legalità. Ogni concessione demaniale dovrà essere assegnata con procedura di evidenza pubblica.

 

Il testo prevede anche la regolamentazione della destagionalizzazione delle attività turistico ricreative in concessione sul demanio marittimo per incentivare l’economia anche fuori dalla stagione estiva. Una legge importante che sarà apprezzata dai cittadini”.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email