REGIONE – “Il Testo unico per l’artigianato in discussione in Consiglio regionale rappresenta una importante innovazione nel tessuto normativo del Lazio e un’occasione per rilanciare un settore in forte sofferenza da troppo tempo in attesa di risposte”. Lo ha detto Daniele Sabatini (foto), consigliere Ncd della Regione Lazio durante la discussione in Consiglio regionale della proposta di legge 172 per la tutela e la valorizzazione dell’artigianato.

 

“La legge si muove lungo due direttrici di semplificazione e concretezza – ha aggiunto – a cui abbiamo dato un contributo già nel lavoro in commissione dove abbiamo condiviso gli interventi sulla Commissione regionale artigianato, sia per la riduzione dei componenti che per la maggiore trasparenza nella loro individuazione. Al processo di semplificazione si accompagnano interventi concreti come le agevolazioni per la ristrutturazione degli ambienti di lavoro e innovazione delle strumentazioni, condizione imprescindibile per rendere competitive le nostre aziende. Da questo punto di vista è auspicabile un fattivo coinvolgimento delle università sul fronte della ricerca e della sperimentazione.

 

Questo testo di legge punta a favorire maggiore occupazione e attraverso i nostri emendamenti cercheremo di incentivare anche un sostegno al ricambio generazionale: va nella giusta direzione la previsione sulle botteghe scuole mentre in ordine alla formazione sarebbe utile introdurre maggiori elementi di congiunzione con le imprese. Come opposizione, dunque, – ha concluso Sabatini- daremo un contributo volto a rafforzare e migliorare alcuni aspetti della normativa, che parte comunque da un testo apprezzabile, per arrivare all’approvazione di una legge che dia risposte fino in fondo efficaci ai cittadini e alle imprese del territorio”.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email