Ater Viterbo, Aurigemma: “Il direttore generale va ricercato fra i dipendenti”

0

REGIONE – “Zingaretti ha dato prova in questi due anni che la trasparenza e la sobrietà sono valori da rispettare solo a parole. I fatti parlano chiaro, basti pensare ai numerosi dirigenti e consulenti rigorosamente esterni ai quali il Governatore ha affidato poltrone e incarichi, in barba alla spending review e al rispetto del personale interno.

 

Ora siamo di fronte ad un’altra prova di incoerenza, stavolta riguarda l’Ater di Viterbo. Premesso che la Regione sta lavorando per un ridimensionamento e accorpamento delle Ater, adesso apprendiamo che l’azienda guidata dal Commissario Bianchi avrebbe pubblicato in data 14 settembre l’avviso pubblico di conferimento dell’incarico a tempo determinato di direttore generale. I termini di presentazione delle candidature scadranno lunedi prossimo e l’incarico decorrerà dalla data di sottoscrizione del rapporto lavorativo, fino al 31 dicembre 2015. Quindi riteniamo, vista anche la riforma che riguarderà l’ente, che forse sarebbe più opportuno affidare tale ruolo a una delle tante professionalità presenti già all’interno dell’Ater della Tuscia, visto che ci sono dipendenti che hanno i requisiti per ricoprire tale incarico, così come stanno facendo da febbraio 2015.

 

Per questi motivi, abbiamo presentato una interrogazione al Presidente Zingaretti e all’assessore Refrigeri per sapere se e con quali modalità è stata autorizzata la procedura di avviso pubblico della suddetta selezione; e inoltre chiederemo di valutare l’opportunità di sospendere tale procedura e affidare l’incarico a personale interno”. Lo dichiara il Capogruppo di Forza Italia della regione Lazio Antonello Aurigemma (foto).

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.