REGIONE – “La giunta sembra tornare sui suoi passi. Infatti, oggi abbiamo discusso durante il question time in consiglio della mia interrogazione sull’anomalo caso dell’Ater di Viterbo, che ha pubblicato un bando per la ricerca di un direttore generale, al quale affidare l’ incarico a tempo determinato (fino al 31 dicembre prossimo).

 

Vista anche la prossima riforma delle Ater che approderà in aula, avevo avanzato l’opportunità di bloccare il bando e scegliere tra le professionalità presenti all’interno dell’azienda. Oggi l’assessore Refrigeri, oltre a confermare le nostre perplessità e la validità delle nostre posizioni, ha affermato che l’ater di Viterbo dovrebbe ritirare il bando. Una scelta razionale e logica, che evita ulteriori esborsi di denaro per un Ater, quella della Tuscia, che già sta facendo pagare ai cittadini alcune sue decisioni insensate.

 

Basti pensare al caso dell’ex direttore generale, sollevato dall’incarico con un atto che il Tribunale del lavoro ha ritenuto illecito, e in virtù di ciò l’azienda è stata costretta a pagare l’intero importo del contratto fino alla sua naturale scadenza”. Lo dichiara il Capogruppo di Forza Italia della regione Lazio Antonello Aurigemma (foto).

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email