«Dopo aver letto la nota della consigliera Fronteddu Antonietta, capogruppo della locale  minoranza, – afferma Alessandro Romoli, Sindaco di Bassano in Teverina, – mi è opportuno precisare alla cittadinanza  che la situazione dei numeri civici è chiara e presente a questa amministrazione tanto che con determina dirigenziale  n. 243 del 2018  è stato conferito ad una  ditta leader nel settore incarico per realizzare la nuova numerazione munita anche di una  piattaforma informatica a disposizione degli uffici comunali per il riallineamento di tutti i documenti amministrativi.

Di fronte agli impegni assunti in sede di programma elettorale questa amministrazione ha sempre dimostrato di tenere fede tanto da ottenere circa il 91 per cento dei consensi alle ultime consultazioni elettorale dello scorso anno.

Spiace rilevare le continue amnesie che affliggono  la consigliera  Fronteddu al tempo e per dieci anni consecutivi  “colonna portante” dell’attuale  maggioranza consiliare.

Rispetto a questa nuova puntata dello spettacolo tragicomico che i tre moschettieri stanno sin dagli albori del loro impegno istituzionale  ponendo in scena i cittadini devono essere edotti sul fatto che la Consigliera Fronteddu abbia  partecipato a quella scelta assicurando il suo “prezioso” contributo.

Spiace altresì rilevare che pur essendo la signora un valente operatore del settore sanitario non si sia resa conto che la  pandemia Covid- 19 in corso  ha reso necessario sospendere  le attività di rilevazione a domicilio dei numeri civici ai sensi della disciplina normativa in materia.

Siamo certi che rispetto a cotanto impegno amministrativo ….potè più Don Chisciotte contro i mulini a vento».

Bassano di Tutti chiede di completare rilevazione di tutti i fabbricati nel territorio comunale