«Ho seguito con attenzione la maratona oratoria dei penalisti italiani, a cui hanno partecipato, fra gli altri, molti avvocati del foro di Viterbo.
Ritengo giusta e doverosa la battaglia che la classe forense sta ponendo in essere contro la riforma, voluta dal ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, che prevede una durata del processo senza praticamente alcuna fine.
La prescrizione senza fine – afferma il Senatore Francesco Battistoni – è come un ospedale con liste d’attesa interminabili che non risolvono in alcuna maniera i problemi della giustizia.
La giusta durata del processo, principio sancito costituzionalmente, viene così violato a beneficio di una riforma assurda e populistica.
Esprimo quindi solidarietà e sostegno alla Camera Penale di Viterbo, al Suo Presidente ed ai suoi iscritti per una battaglia che reputo vada combattuta per non scivolare verso un completo paradossale caos».