“Continuano i ripensamenti del Governo sulle promesse fatte, ma questa volta a pagarne le conseguenze saranno tutti gli operatori del mondo balneare. E’ in circolazione, infatti, una bozza del decreto sul Regolamento per l’individuazione dei termini e delle modalità per la generale revisione del sistema delle concessioni demaniali marittime, che non solo doveva arrivare entro 120 giorni dall’approvazione della legge di bilancio, quindi a fine aprile, ma che porterà con se brutte notizie, ovvero il non superamento della Direttiva Bolkestein per i balneari. Si legge, infatti, di numerose restrizioni per partecipare ai bandi e di relative contraddizioni, come lo schema per i punteggi da dare ai concorrenti per poter partecipare, che però non saranno tenuti in considerazione in fase valutativa. Tante incoerenze, quindi, che non fanno che peggiorare la situazione di un comparto che, compresi i recenti danni causati dal maltempo, è già vittima di vessazioni. Ci auguriamo che il Governo mantenga la parola data a milioni di balneari e che questo provvedimento, se pur tardivo, porti delle soluzioni e non dei problemi. Noi di Forza Italia, che abbiamo da sempre a cuore questa battaglia, continueremo a vigilare, affinchè questo comparto ottenga giustizia”.

Così in una nota, il Senatore Francesco Battistoni (FI), capogruppo Commissione Agricoltura

Commenta con il tuo account Facebook