“Il comportamento del Presidente del ADSP di Civitavecchia risulta, ahimè, coerente con l’operato del governo: senza senso e dannoso.
In queste ore è stato reso noto che i dipendenti della società Port Mobility rischiano di perdere il loro posto di lavoro a causa della inspiegabile decisione unilaterale del Presidente Di Majo di revocare la concessione di alcuni servizi di navettamento.
Presenterò un’interrogazione parlamentare nella speranza che il ministro Toninelli trovi il tempo di concentrarsi su questo problema, ma soprattutto affinchè sia reso noto, a livello nazionale, il grave atteggiamento dell’avvocato Di Majo a cui non spetta a me ricordare i termini della transazione per le quote azionarie con la società della famiglia Azzopardi”.

Così in una nota, il Senatore Francesco Battistoni

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email